Villa Chigi poi chiamata villa Farnesina

Questo sito è dedicato alla descrizione della Villa Chigi,   realizzata in Trastevere, tra il 1506 e il 1510, per Agostino Chigi, uno tra i maggiori protagonisti della vita romana di quell’epoca. In seguito fu conosciuta come Farnesina, ma non è da confondere con l’edificio che ospita il Ministero degli esteri all’Eur.
I motivi d’interesse della magnifica costruzione sono molti a partire dal committente che era un banchiere senese, giunto a Roma alla fine del Quattrocento. Uomo di straordinario ricchezza e capacità politiche, Agostino Chigi fu finanziatore di Alessandro VI e di suo figlio Cesare, ma anche del loro più acerrimo nemico Giulio II, raggiungendo l’apice del suo successo durante il pontificato di Leone X.

La villa costituì , per Roma, un vero prototipo di villa suburbana.  Allora infatti l’area posta tra la nuova via Lungara ed il Tevere, acquistata nel 1492, era esterna al centro abitato. Il Chigi diede l’incarico di progettare  un luogo di delizie e di convivi, ispirato alla classicità, al giovane conterraneo Baldassarre Peruzzi, formato come pittore nella bottega di Francesco di Giorgio Martini. L’architetto realizzò un edificio semplice nelle forme, ma la cui conformazione planimetrica a U, studiata per creare una continuità tra interno ed esterno, costituì un  modello di riferimento  che influenzò l’architettura di tutto il Rinascimento europeo.

Sensazionale fu anche l’apparato decorativo degli affreschi della villa al quale lavorò lo stesso Baldassarre Peruzzi ed altri artisti come Sebastiano del Piombo o il Sodoma, ma soprattutto Raffaello e la sua bottega.

Passata prima ai Farnese, poi ai Borbone di Napoli, attualmente è proprietà dello Stato Italiano come sede dell’Accademia dei Lincei.

Annunci
Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Un visita in video

Digressione | Pubblicato il di | Lascia un commento

Bibliografia

  • AA. VV., Baldassare Peruzzi 1481-1536. Atti del 19° Seminario internazionale di storia dell’architettura, Venezia, Marsilio Editori, 2005.
  • C. L. Frommel; A. Bruschi, H. Burns, F. P. Fiore, P. N. Pagliara, Baldassarre Peruzzi 1481-1536, Marsilio Editori, 2005, pp. VIII-672.
  • F. Dal Co; C. Tessari, Baldassarre Peruzzi. Il progetto dell’antico, Milano, Mondadori Electa, 1995.
  • R. Bartalini, Le occasioni del Sodoma: dalla Milano di Leonardo alla Roma di Raffaello, 1996.
  • Paolo Franzese, Raffaello, Mondadori Arte, Milano 2008.
  • F. De Carli, L’accademia Nazionale dei Lincei e la sua sede, “Capitolium”, 29, 1954, 5, pp. 134-140.
  • A.Schiavi, Le architetture della Farnesina I: Ia palazzina , Il : le scuderie, “Capitolium”, 35, 1964, 8, pp.3-14,9, pp.3-9.
  •  AA.VV., Baldessarre Peruzzi. Pittura, scena e architettura nel Cinquecento, Roma,1987, pp.699-718.
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento